Previous
Next

Il Palazzo dei baroni de Conciliis risale al sec. XVI.

Fu edificato a metà strada tra Torchiara e la frazione di Copersito
così da poter garantire un analogo controllo su entrambe le località e vigilando l’antica
 via che collegava il fondo valle, a Laureana alla stessa Torchiara e a Ogliastro Cilento.

Il Palazzo è caratterizzato da due torri di altezza e forma diverse: una quadrata ed una circolare,
quest’ultima un tempo adibita a prigione.
Vi si accede attraverso un elegante portale ad arco che conduce nell’androne e nel cortile.

Al primo piano si apre il grande Salone degli Specchi con un prezioso soffitto in legno decorato
in cui sono effigiati corona e stemma gentilizio della famiglia.

Il Palazzo de Conciliis fu donato al Comune di Torchiara nel 1980,
che dopo un attento restauro lo ha destinato ad attività sociali e culturali.

Nel Salone degli Specchi, che ha un’eccellente acustica,
vi si tengono nell’arco dell’anno importanti Festival di musica Classica e musica Jazz
con musicisti di fama internazionale, primo tra tutti il maestro Canino.
Qui ogni anno a settembre si tiene il Torchiara Story Festival – Il Salotto delle Storie dove vengono invitati rappresentanti del mondo del giornalismo, del teatro, del cinema, dell’economia e dell’arte  a raccontarsi ad un attento pubblico.
Gli ambienti adiacenti al Salone, ospitano la Biblioteca,
ed altre incontri di carattere culturale come la Scuola di Scrittura Creativa.

Al pianterreno vi sono gli antichi magazzini,
trasformati in spazi dove allestire mostre e dove organizzare degustazioni di vini, olii ed altri prodotti tipici della Dieta Mediterranea.

Al centro del piazzale panoramico antistante il Palazzo,
svetta la Cruna dell’ artista tedesca di adozione viennese Gabriele Rothemann,
l’installazione d’arte contemporanea
donata dalla Fondazione Matteo e Claudina De Stefano e realizzata da Tesi s.r.l.